Vai al contenuto

I filtri per l’impianto della piscina svolgono un ruolo essenziale nell’assicurare il benessere dell’acqua e contribuiscono significativamente, fino all’80%, alla sua pulizia complessiva. Questi dispositivi rivestono una responsabilità fondamentale nella manutenzione della piscina, garantendo un’esperienza di balneazione superiore grazie a un’acqua pulita e priva di impurità. Inoltre, promuovono una gestione ecologicamente sostenibile dell’impianto, riducendo la necessità di utilizzare prodotti chimici per il trattamento.

Nonostante la loro importanza, i filtri per impianto piscina spesso passano inosservati, ma la scelta del filtro giusto è cruciale. Il materiale interno del filtro, che può essere sabbia, vetro o cartuccia, svolge un ruolo essenziale nel trattamento fisico dell’acqua della piscina. Esso trattiene le impurità e, in combinazione con i prodotti chimici appropriati, mantiene l’acqua pulita, sicura e bilanciata, consentendo agli utenti di godere della piscina senza preoccupazioni. Poiché le esigenze di ogni piscina sono diverse, è fondamentale progettare attentamente la scelta dei componenti durante la fase di progettazione, tenendo conto del volume d’acqua e del posizionamento delle bocchette di mandata.

Il filtro a sabbia è il tipo più diffuso ed economicamente vantaggioso, adatto sia alle piscine interrate che fuoriterra, garantendo prestazioni elevate. Tuttavia, per piscine più piccole, una valida alternativa è rappresentata dal filtro a cartuccia, che contiene una cartuccia generalmente realizzata in carta o materiale sintetico.

Un’innovazione straordinaria nel mondo dei filtri per piscine è rappresentata dal filtro a cartuccia Nanofiber di AstralPool, progettato appositamente per piscine residenziali. Questo filtro introduce una cartuccia composta da nanofibre e una funzione di autolavaggio, assicurando una manutenzione facile e sicura per una piscina sempre pulita e salubre.